ALA PONZONE, Fabio (1770-1817)

Nacque a Cremona (Lombardia, Italia) da una famiglia di antica nobiltà lombarda (il cognome, allora, aveva la forma Ali Ponzoni). Il cappellano della famiglia - l’ex gesuita Ramón Ximénez de Cernabe - diresse i suoi primi studi. Il 5 maggio 1787 fu ammesso nell’Accademia dei Guardiamarina di Cadice, con uno speciale permesso reale, dato che non aveva ancora compiuto i 18 anni. La famiglia Ala Ponzone era lontanamente imparentata con quella Malaspina (tramite Giovanni Sforza d'Aragona, viceré di Sicilia) e ciò spiega perché Alessandro, non appena rientrato a Cadice dopo il periplo con la fregata «Astrea», decise di far partecipare il giovane alla spedizione. Fabio partecipò all’intera impresa, tuttavia il Comandante non doveva esser molto soddisfatto della sua condotta, poiché verso la metà del viaggio lo trasferì sulla «Atrevida», agli ordini di José Bustamante. Dopo l’arresto di Malaspina, Fabio fu rinviato al dipartimento di Cadice e quasi subito, imbarcato sulla fregata «Juno», fu destinato al Golfo del Messico. Dal 1796 a 1802 Fabio compì alcune missioni nelle Antille. Agli ordini di Ciriaco Cevallos si occupò dei rilevamenti cartografici del Seno Mexicano. Terminati tali lavori, fu destinato a Veracruz – tracciò la carta idrografica di quel porto – ove, in seguito, comandò le Matrículas del Mar, le lance cannoniere, il corpo degli ingegneri e la Capitaneria di Porto. Occupava il proprio tempo libero nella compilazione di un Diccionario Geográfìco de América, una parte del quale oggi si conserva, inedita, negli archivi del Centro "Alessandro Malaspina" di Mulazzo. Nel 1815 ricevette il permesso di ritornare in Europa, ebbe una licenza dalla Real Armada e tornò in Italia, ove morì improvvisamente due anni dopo… mentre accompagnava una dama alla carrozza!

Per saperne di più:

D. MANFREDI, «Un nobile cremonese nella Spedizione Malaspina: il cav. Fabio dei conti Ala e marchesi Ponzone», Rivista Araldica, LXXXV, fase. 831, aprile-giugno 1987, pp. 86-96.

D. MANFREDI, «Inventari dei fondi "Ala Ponzone" e "Ramón Ximénez" conservati nell'Archivio del Centro "Alessandro Malaspina" della Spezia», Giornale Storico della Lunigiana, Nuova Serie, XL-1989 (1993), pp. 135-160.

D. MANFREDI, «Noticias sobre unos inéditos geográficos del ofìcial de la Real Armada Fabio Ala Ponzone (1770-18», Latinoamérica. Territorios y países en el umbral del siglo XXI, Tarragona, 1993, pp. 235-238.

D. MANFREDI, «Fabio Ala Ponzone, oficial de la Expedición Malaspina, en la costa noroeste de América», Derroteros de la Mar del Sur, Lima, IlI (1995), pp. 83-96.

D. MANFREDI, Alessandro Malaspina e Fabio Ala Ponzone. Lettere dal Vecchio e Nuovo Mondo (1877-1803), Bologna, Il Mulino, 1999, 488 pp.

Testo di Blanca Sáiz, versione italiana di Dario Manfredi.    

Updated: June 15, 2018